Ribbon Clothing – Il founder Alfred Nastro tra sostenibilità ed artigianato

Ribbon Clothing – Il founder Alfred Nastro tra sostenibilità ed artigianato

Oggi vi vogliamo parlare di una giovane realtà veneta: Ribbon Clothing. Nata tra Venezia e Treviso nel 2011 grazie al suo founder, Alfred Nastro, questa azienda si occupa di abbigliamento maschile, esclusivamente Made in Italy ed artigianale. Tutti i prodotti targati Ribbon Clothing sono creati, tagliati e confezionati da esperti artigiani, usando i migliori materiali e tessuti ecologici e naturali.

In questa chiacchierata con Alfred, abbiamo parlato di Ribbon Clothing, sostenibilità, imprenditorialità e ad artigianato. Scoprite qui sotto cosa ne pensa.

Alfred è originario di Padova, ma ha sempre vissuto a Treviso, terra di grandi imprenditori e aziende familiari, che con il tempo si sono affacciate al mondo con visione globale.
«Sono convinto che in questo territorio ci sia un’esperienza importante delle persone che debba ancora essere valorizzata al meglio. I nostri prodotti Ribbon Clothing infatti, sono cuciti da una piccola realtà familiare con una grande esperienza nel settore.»

«I nostri capi – ci racconta – sono il frutto di tanta passione, dedizione al proprio lavoro e innovazione.
Da sempre sono un appassionato del mondo heritage, che spazia dal ben vestire di un tempo, passando per i miti quali Paul Newman, Steve Mcqueen, alle auto d’epoca. I nostri capi racchiudono tutto questo e ambiscono a far rivivere quello stile di vita che tanto ci ha fatto sognare.»

Artigianalità, qualità ed attenzione alla moda sostenibile: queste le caratteristiche del brand. «Il concetto di ecosostenibilità per la nostra azienda è fondamentale. Da sempre usiamo solo tessuti ecologici e naturali quali cotone, lino, lane etc; il tutto rigorosamente italiano e di prima qualità. Penso che il mondo stia cambiando, le popolazioni siano sempre più numerose, quindi ognuno di noi debba dare il proprio contributo in questa unica direzione possibile: l’eco sostenibilità affinchè la nostra generazione e le prossime, possano vivere al meglio ed in salute.»

C’è però un capo particolare che caratterizza e si fa simbolo di Ribbon Clothing: il pantalone R92. «Un pantalone da uomo tipico dei gentlemen con la pince per dare comodità nei movimenti, vestibilità slim moderna e dei dettagli sartoriali quali il bottone a gambo lungo martellato inserito a mano, ormai diventato un’icona dei nostri pantaloni.»

Entrando nello specifico nel tema artigianato, Alfred ci ha dato la sua ”ricetta” per riuscire a valorizzare maggiormente il nostro Made in Italy artigianale. «Io penso che, in un mondo dove siamo bombardati di offerta ogni giorno, ci sia voglia di artigianalità: meno prodotto ma di qualità, realizzato con passione e massima cura per il dettaglio. In tal senso, penso che l’Italia sia un territorio di piccole e medie realtà a conduzione familiare che debba essere ancora valorizzato al meglio: il mondo ha bisogno del prodotto italiano. Lo Stato dovrebbe capire e supportare le varie realtà, per esempio nel concreto con spazi nelle fiere globali più importanti, sostenendo il vero Made in Italy, dove ogni eccellenza artigiana possa esprimere il proprio talento, supportata da visibilità e strumenti professionali, il tutto per far aumentare credibilità e mercato internazionale.»

Rivolgendosi ai più giovani, agli aspiranti fashion designer, Alfred ha raccontato: «Io ho semplicemente seguito la mia passione, volevo creare un brand unico che avesse qualcosa da raccontare. Ho cominciato nel 2011 a creare le prime collezioni, molto semplici rispetto a ciò che facciamo oggi, ma per raggiungere un buon livello c’è voluta tanta costanza e determinazione.
Tra le tante soddisfazioni, ci sono stati anche momenti non facili, ma grazie anche alla mia famiglia, dove da sempre si respira un’aria imprenditoriale, sono riuscito ad andare avanti forte e cosciente del fatto che, se fai le cose fatte bene, prima o poi il successo arriverà!».

Indovinate un po’ qual è stata l’ultima domanda rivolta ad Alfred? Bravi, il MORE, anzi, Ribbon Clothing ha due valori aggiunti. «La cura del dettaglio e la ricerca costante di materiali per stare sempre al passo con i tempi pur rispettando la nostra anima heritage. Seconda, l’assistenza ai rivenditori: puntualità del servizio cercando di accontentare il nostro cliente al massimo e seguirlo man mano dall’acquisto dei nostri capi, alla vendita al cliente finale, supportandolo grazie a campagne di marketing e di branding finalizzate alla vendita retail.

Alice Bianco

Seguici e metti mi piace!
error0

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *