‘Na sera in botéga di Confartigianato Venezia- Torrefazione Girani si racconta

‘Na sera in botéga di Confartigianato Venezia- Torrefazione Girani si racconta

L’8 ottobre si è tenuta la terza ‘Na sera in botéga, il ciclo di incontri organizzato da Confartigianato Venezia insieme alla Camera di Commercio di Venezia e Rovigo. Ad ospitare i numerosi partecipanti, la famiglia Girani, capitanata dalla figlia Gigliola, figlia dello storico fondatore, Giuseppe Girani (ormai scomparso).

Ad accoglierci sin fuori dal negozio in Campo della Bragora, l’odore dei chicchi di caffé ed è stata proprio la signora Gigliola a fare da cicerone, accompagnandoci all’interno della sua casa, più precisamente in salatto, dove insieme alla figlia Roberta ha iniziato a raccontare come è nata la Torrefazione artigianale Girani, la più antica di Venezia.

Venne fondata nel 1928 da Giuseppe Girani, celebre allenatore del Venezia e di tante altre squadre, dopo che era stato introdotto da alcuni amici triestini (città di provenienza della moglie) all’arte del caffè, all’epoca un’industria più che mai fiorente. Giuseppe Girani divenne molto conosciuto in città e il caffè di altissima qualità, era presente in tutti gli hotel e caffetterie di lusso dell’epoca, dall’Hotel Bauer al mitico Bar Americano in Piazza San Marco.

Nel 1951, in seguito alla prematura scomparsa del padre Giuseppe, l’attività passa alla figlia Gigliola, oggi affiancata a sua volta dalle figlie Roberta e Laura e a colui che si occupa della tostatura e del confezionamento del caffé, Emanuele.

Al piano di sotto della casa, proprio a sinistra del negozio, si trova infatti il laboratorio dove avviene la torrefazione del caffé. Per garantire il suo inconfondibile aroma, i chicchi del caffè Girani provengono principalmente da selezionate piantagioni del centro America.

Il caffè viene poi tostato manualmente ad una temperatura più bassa rispetto ad altre tostature, con una rara macchina Vittoria del secondo dopoguerra, secondo tempi e modi diversi per ciascuna varietà di caffè, in modo da esaltare gli aromi floreali e fruttati limitando al massimo l’acidità. Vero orgoglio della Torrefazione Girani sono le miscele, ovvero le “ricette” con cui vengono combinate le polveri delle diverse varietà di caffè.

Alla fine degli anni ’50 le torrefazioni veneziane erano molte, poi pian piano con l’avvento dei grandi marchi di caffé industriale, sono diminuite. Oggi la bottega Caffè Girani è piena di meravigliose foto vintage e moke, prodotti legati all’arte di questa bevanda, un paradiso per chi è un intenditore ed ama il caffé.

Alice Bianco e Sara Prian

Riproduzione vietata

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *