La La Stories – Maria: dalle stelle alle… montagne

Maria: dalle stelle alle… montagne

Maria nasce a Pisa 67 anni fa, e si nota fin da subito che è appassionata della montagna e che adora soprattutto l’inverno, la natura, l’aria aperta. Ma essendo figlia di due professori universitari viene subito incanalata in una vita di studi. Infatti studia ingegneria informatica e in America, oltre a laurearsi, prende numerose specializzazioni in ingegneria aerospaziale.

Appena concluso il corso di studi, Maria viene richiesta in sede alla Motorola a Boston, dove studia i primi telefoni e lavora per questa ditta alcuni anni. Sempre in questa città, che Maria non ama particolarmente, conosce quello che diventerà suo marito, un musicista che cerca di fare carriera all’interno di una band.

Si sposta quindi a Pasadena insieme al marito… marito che però non essendo riuscito a farsi strada nel mondo della musica vedeva le distanze tra le loro due vite sempre più abissali. Tanto che il matrimonio si sgretola e ben presto Maria prosegue da sola la sua ricerca come scienziata italiana alla NASA, lavorando con collaboratori di eccezione.

Tornando all’inizio di questa storia, torniamo alla passione segreta di Maria, la natura, correre, sciare, nuotare. Cosa succede ad un certo punto? maria la la stories luisa da reSuccede che dopo pochi anni Maria si stanca, vivere chiusa in questi uffici blindati, controllata, in cui tutto si misura a numeri, calcoli e algoritmi la sta saturando. Ha bisogno di tornare a contatto con il mondo.

Di punto in bianco si sveglia una mattina e prende una decisione che ha dell’incredibile: si licenzia e parte per il Big Bear, una località di montagna a nord di Los Angeles, dove ha saputo che cercano una insegnante di sci. Arriva con una sola valigia, si adatta a vivere in un bungalow e comincia la sua vita.
Scusate, la sua seconda vita, quella che avrebbe sempre voluto fare. Un bel calcio a tutti gli studi fatti, alla possibile gloria, ad uno stipendio degno di nota, per la sua montagna, per le valli, per il vento che le accarezza il viso mentre corre, per l’amore per l’aria aperta.

Da 20 anni Maria vive in montagna, alle pendici del Big Bear, insegna sci d’inverno, guida il gatto delle nevi per spianare le piste, tiene aperti gli impianti di risalita, e insegna sci d’acqua d’estate, canoa, a guidare un motoscafo nel lago d’estate, sistema le spiaggette, organizza gite e hiking nei sentieri.

Vive di poco, si nutre della fantastica vista delle sue amate montagne, ha sempre il sorriso sulle labbra ed è felice. Lo spazio è un ricordo lontano, ha tantissimi amici, adora l’Italia e ci ritorna almeno due volte l’anno.

Difficile cambiare vita? Sembra di no, basta avere una passione che ci guida, saper capire cosa ci rende sereni e non lasciarci trascinare da lavori che danno molto in termini di denaro, ma poco in calore e umanità.

La sua missione era mandare una sonda sofisticata su Giove, ma la sua vita è volteggiare sulla neve sulle montagne terrestri. Sorge spontanea una domanda: se succedesse una cosa simile a voi, riuscireste a seguire il vostro cuore?

Luisa Da Re

Riproduzione vietata

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *